Home / Programmatic / Mobile Programmatic Buying: istruzioni d’uso per gli inserzionisti

Mobile Programmatic Buying: istruzioni d’uso per gli inserzionisti

mobile programmatic buying

Di tutti i canali che gli inserzionisti hanno a disposizione per veicolare i propri messaggi pubblicitari, il mobile è sicuramente quello con il potenziale più inesplorato.

Come sfruttare al meglio il potenziale della pubblicità mobile?
A prescindere dal budget a disposizione, grande  o piccola che sia, il concetto è lo stesso: ottimizzazione ed automazione. Ci sono molteplici modalità che possono portare efficienza alle campagne mobile, tra cui gestire la compravendita programmatica.

Mobile Programmatic Buying: come scegliere i giusti partner

Partiamo con una precisazione: la compravendita programmatica è un fenomeno che si è affermato nel 2014 in modo massiccio in Italia con la pubblicità display e sta continuando a crescere. Comprare e vendere in modo programmatico, vuol dire automatizzare i processi per mezzo di tecnologie, che ottimizzano il flusso e i risultati delle campagne. Tali tecnologie infatti lavorano con algoritmi che gestiscono delle aste in tempo reale (Real Time Bidding) ma anche sistemi che ottimizzano la compravendita diretta.

Chi compra si serve di una DSP, Demand Side Platform, che permette di erogare annunci in maniera programmatica. La DSP comunica con le SSP, Sell Side Plaforms, che sono le tecnologie in grado di vendere gli spazi pubblicità in maniera programmatica.

Quindi, se siete inserzionisti e volete comprare display advertising per prima cosa dovete dotarvi di una DSP.

Se siete alle prima armi con il programmatic buying o se non avete intenzione di costituire un team in house che vi segua il progetto, è consigliabile affiancarsi a partner competenti che vi gestiscano le campagne. Sono i partner stessi che sanno consigliarvi la migliore DSP da usare, in quanto facendo questo di mestiere avranno già valutato molteplici piattaforme e individuato i driver che rendono una DSP efficiente.

Quali sono i criteri per scegliere la DSP che faccia al caso vostro?

Per rispondere a questa domanda bisogna considerare due aspetti fondamentali:

  • La pubblicità display mobile si eroga su mobile in-app e mobile web
    Su mobile in app le tecnologie del programmatic si servono di ID pubblicitari, cioè l’identità digitale contenuta in ogni smartphone. Mentre nella pubblicità mobile web ci si serve di cookies. Cookies e ID pubblicitari, sono gestiti in due modi diversi e non comunicano direttamente tra loro. Quindi quando si tratta di fare matching di dati, si ragiona molte volte a livello probabilistico e non deterministico. Per questo motivo, per scegliere una DSP, accertatevi che sia in grado di erogare annunci in-app e in mobile web ed integrarsi con soluzioni cross screen.
  • Per avere successo bisogna erogare le campagne al giusto audience
    L’utilizzo dei dati ne implica la quantità fruibile. Una DSP deve essere collegata a tante fonti di traffico, in modo tale che possa avere maggiori possibilità di ottimizzare i dati e di erogare gli annunci al giusto audience. Più AdExchnages sono connessi, più la probabilità di raggiungere il giusto audience cresce.

Mobile Programmatic Buying: la quantità non è tutto

La qualità è più importante. I vostri annunci devono essere erogati in un contesto brand safe, e una DSP deve avere anche dei sistemi di certificazione di ad quality.

Ci sono piattaforme DSP che sono proprio specializzate nell’acquisto di pubblicità mobile, bisogna  capire quanto siano efficienti a livello tecnologico e pratiche a livello di utilizzo. Più una DSP è specializzata nell’erogare campagne su un unico canale e più saranno “esperti” in termini di touble shooting, erogazione formati, ottimizzazione e un buon team di supporto.

È vero che nel mondo del programmatic le tecnologie hanno un ruolo fondamentale, ma ricordatevi che sono le persone a fare la differenza. Un buon partner deve quindi sapere consigliarvi al meglio su questi aspetti e conoscere quali criteri sono più importanti vi aiuterà ad effettuare la giusta scelta.

Haka Mobile

Noi di AdKaora forniamo l’expertise e il supporto sempre al massimo livello, ed ora, grazie alla nostra Innovation Division, siamo lieti di annunciare la nascita di Haka Mobile, la nostra DSP per il mobile buying che connette formati display, video e native per ottimizzare le campagne mobile integrandole con gli altri canali di comunicazione. La nostra piattaforma DSP programmatica permette la creazione di un profilo utente basato sullo storico campagne, look alike e dati di DMP(Data Management Platforms) e re-targeting e supporta ogni tipo grazie ai suoi sistemi di tracking e attribuzione.

Next step: impostare al meglio una campagna display mobile

Nella prossima parte della guida, parleremo di come eseguire al meglio il set up della campagna, compresa la gestione dei tracking di monitoraggio.

About riccardo.guggiola

Check Also

programmatic buying

Mobile Programmatic Buying: gestire i dati

Come gestire le innumerevoli informazioni quando si eroga una campagna mobile? Negli articoli precedenti dedicati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

---------------------------------------------------------------------------------------------- Tracking Code: Standard (Asynchronous) ----------------------------------------------------------------------------------------------